Una lista di donne per riportare al centro le politiche familiari

“Una lista con più donne di quelle previste obbligatoriamente dalla legge”.
Giuseppe Talucci Peruzzi, portavoce provinciale di Fratelli d’Italia, apre con questa doverosa specifica la conferenza stampa tutta al femminile che ha visto la presenza della senatrice Isabella Rauti.
E’ la candidata al consiglio comunale Laura Allegrini ad introdurre i lavori, specificando le varie misure specifiche del programma elaborato in vista delle prossime elezioni amministrative.
“Nella mia lunga carriera politica – spiega – ho accumulato una grande esperienza nel settore ed ho capito che, anche se sembra facile parlare di donne e famiglia, in realtà l’applicazione delle prescrizioni normative in un contesto reale non è di facile applicazione, soprattutto in un momento storico come quello attuale, caratterizzato dall’aumento di episodi di violenza e da un clima di incertezza generale, sia dal punto di vista economico che di valori e principi.
La nostra idea è quella di una città a misura delle categorie più svantaggiate, bambini, anziani e disabili, anche perché l’analisi sociale relativa a Viterbo presenta degli elementi decisamente preoccupanti.
A partire dalla natalità pari a zero e dall’aumento costante di circa 500 immigrati all’anno.
Fratelli d’Italia intende avviare una forte campagna di sostegno alla nascita con misure mirate: ricorso al fondo per le politiche famigliari, bonus latte e pannolini, asili nidi aperti anche in estate, voucher per i libri di testo e potenziamento dei provvedimenti a sostegno dei malati di Alzheimer, come ad esempio la “badante di condominio” sperimentata con successo già in altre città italiane.
E’ necessario inoltre un intervento deciso per l’abbattimento delle barriere architettoniche ed una revisione nella ripartizione dei fondi destinati alle categorie svantaggiate.
Per noi requisito fondamentale, per evitare migrazioni di comodo, è il possesso della residenza da almeno dieci anni.
La senatrice Isabella Rauti, dopo un rapido passaggio sulla crisi istituzionale in atto, ricorda l’impegno costante di Fratelli d’Italia nel sostegno alla natalità, che, dice: “non è dettato una politica nostalgica del Ventennio ma, al contrario, dalla necessità di guardare al futuro e alla sfida demografica che ci aspetta.
Non a caso il programma elaborato a livello nazionale dal partito in questo ambito è stato interamente recepito dalla coalizione di centrodestra, diventandone uno dei passaggi fondamentali.
E’ necessario tutelare la centralità della famiglia e salvaguardare il ruolo fondamentale della donna al suo interno – conclude – il nostro è un welfare di tipo inclusivo e non meramente assistenzialista.
E’ la presentazione ufficiale delle donne candidate (Donatella Amantini, Anna Bassetti, Elisa Cepparotti, Alessandra Di Marco, Sofia di Pietro, Costanza Fantucci, Roberta Fornasiero, Simona Mancini, Tiziana Papalia, Federica Piastra, Donatella Salvatori ) a chiudere l’incontro.

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat