Mozione di sfiducia Barelli

Ci uniamo alla mozione di sfiducia nei confronti dell’assessore alla Cultura Giacomo Barelli. È infatti incomprensibile come venga negato l’accesso agli atti ufficiali in merito alla delibera sugli spettacoli di Ferento. La trasparenza sull’iter con il quale si è proceduto all’assegnazione degli incarichi alle associazioni organizzatrici è assolutamente necessaria per fugare ogni dubbio sulla sua regolarità. Il rifiuto a prendere visione degli atti rivolto ad un consigliere è inopportuno e ingiustificato anche perché la documentazione prodotta dalla giunta dovrebbe, come avvenuto nel passato, essere disponibile per garantire quella trasparenza ed il rispetto delle normative che ogni atto amministrativo deve avere. La delibera riguardante Ferento è sicuramente nata male e potrebbe finite peggio… ed ha sollevato forti polemiche. E’ proprio per questo che la giunta deve giocare l’arma della trasparenza per dimostrare a tutti che non c’è nulla da nascondere. Il mancato accesso, lo ripetiamo, è inammissibile e Fratelli d’Italia è convintamente d’accordo ad appoggiare la mozione di sfiducia nei confronti dell’assessore Barelli, con la speranza che, almeno in futuro, la giunta si comporti in modo più limpido e chiaro nei confronti di tutti i consiglieri ed è per questo che ci aspettiamo un segnale di tutela anche dal Presidente del Consiglio.

Fratelli d’Italia

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat