MANTUANO: STRANE MAGGIORANZE NON CI INTERESSANO

La disponibilità che il capogruppo del NCD ha evidenziato sui giornali di valutare la possibilità di maggioranze differenti in Provincia, ci ha particolarmente colpito. E’ chiaro che la questione è solamente politica e non ci stiamo a mascherarla dietro la disponibilità sul taglio dei costi della politica stessa.

Anche se il Presidente Meroi, ha dichiarato di non sentirsi rappresentato da nessun partito di Centrodestra, il documento che ha presentato nei giorni scorsi, lo abbiamo capito e condiviso dimostrando la nostra volontà a proseguire l’impegno amministrativo insieme, e la totale disponibilità e volontà di ridurre i costi tagliando le spese relative ai gettoni di presenza dei consiglieri e le indennità degli assessori.

Percorso che si è interrotto dopo l’ennesima richiesta di emendamento al documento del Presidente presentata dal NCD, dove si chiede di ridurre i costi con l’ennesimo rimpasto, tagliando due assessori di rappresentanza degli altri partiti componenti la maggioranza, questa richiesta è debole e non trova ragioni politiche se non quelle di dimostrare che gli alleati di maggioranza più che graditi sono sopportati, quindi di fatto inaccettabile.

Siamo disponibili al dialogo, un dialogo politico serio e costruttivo, ma mentre questo avviene costantemente con il gruppo dell’UDC, con cui condividiamo le posizioni e la volontà di continuare ad amministrare l’ente di cui facciamo parte, troviamo difficoltà nel confronto con il NCD visto che non è chiaro chi rappresenti che cosa e chi siano i referenti politici in grado di garantire l’autorevolezza ed il volere di tutti.

Se il referente fosse il Capogruppo NCD Capitoni, che da una parte vuole tagliare posizioni, condivise in passato, e dall’altra è pronto a dialogare per creare maggioranze differenti su modelli nazionali, ci troveremmo costretti ad assumere decisioni inevitabili ponendoci fuori da questa maggioranza. Strane maggioranze le lasciamo al governo nazionale e non ci interessano.

Dopo l’impegno posto dal nostro gruppo per sostenere l’amministrazione provinciale, riconosciuto da tutti, che ha portato la stessa ad usufruire dei mutui ora disponibili, non vogliamo essere considerati ospiti non graditi.

Troppo facile tirare il sasso e nascondere la mano, chi ha creato e voluto questa situazione ora si assuma la responsabilità di proporre una soluzione seria e di farcela comprendere con parole chiare e definitive.

Gianluca MANTUANO
FRATELLI D’ITALIA
Gruppo Provincia Viterbo

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat