“Il settembre viterbese 2013 riserva genialate”

Sono passati solo alcuni giorni da quanto successo per la vendita dei biglietti delle tribune, annualmente posizionate dal Comune.

Lunghe file di persone che hanno dovuto pazientemente aspettare il loro turno per avere dei “voucher” da cambiare poi con i definitivi biglietti. In sostanza doppia attesa e doppio disagio.

Tutto questo solo per una ristrettezza dei tempi a cui, però, nessuno ha dato spiegazioni.

Facile accusare la ditta che le ha montate, ma la vera storia dev’essere un’altra.

Il bando dell’anno scorso aveva permesso la realizzazione delle tribune e, quindi, la stampa e la vendita dei biglietti nei tempi giusti.

Quest’anno, però, qualcosa deve essere cambiato, la gara é andata stranamente deserta. Da qui la trattativa privata aggiudicata poi dalla stessa ditta che ha realizzato le tribune lo scorso anno.

Cosa c’era di modificato nel bando? Chi e soprattutto perché lo ha modificato? Quali sarebbero dovuti essere i benefici per i cittadini? Come, in modo così decisamente cieco, questo “genio” non ha considerato la tempistica ed i disagi che ne sarebbero derivati?

Domande che porremo in Consiglio Comunale.

Va riconosciuto lo sforzo della vendita on line, anni fa già proposta da noi, ma i tempi compressi ne hanno annullato i benefici, creando quei disagi che tutti abbiamo visto e che, secondo la nuova amministrazione, quest’anno non ci sarebbero stati.

Ma il settembre viterbese 2013 di “genialate” ce ne ha riservate più d’una.

Che dire del cartellone delle manifestazioni? Un elenco (telefonico) illeggibile ai più, sia nei manifesti che nel pieghevole distribuito, sarebbe bastato, magari, inserire gli appuntamenti maggiori, rimandando per l’elenco completo al sito del comune, da stampare in un formato più chiaro.

Scorrendo attentamente il pieghevole, con l’ausilio di una lente d’ingrandimento…, non può sfuggire, però, la vera, grande, significativa novità: quest’anno la Macchina di Santa Rosa passa il 4 settembre! Si avete capito bene! Stessa ora, stesso percorso ma il giorno é stato deciso diverso! Segno innegabile di un vero cambiamento!

E non si dica tutta colpa della fretta, vista la gestazione che questo cartellone ha avuto, ne sanno qualcosa le associazioni, le strutture, gli enti, le pro loco, insomma tutti i soggetti che hanno presentato le loro proposte da maggio…

Ma tutto questo, ovviamente, é colpa della precedente amministrazione.

Fratelli d’Italia

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat