Grande partecipazione al corteo per i Marò

Centinaia di persone sabato pomeriggio hanno preso parte al corteo organizzato da Fratelli d’Italia per il sostegno ai due marò italiani Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, di nuovo prigionieri in India.
In molti si sono dati appuntamento a piazza del Teatro, ma tanti si sono aggiunti alla manifestazione all’ultimo momento, coinvolti dal corteo che stava invadendo il centro di Viterbo. Un segno, questo, di quanto la vicenda dei nostri due connazionali in India scuota le coscienze della gente comune.
All’evento hanno partecipato numerosi amministratori, tutti i consiglieri dei gruppi di Fratelli d’Italia sia del Comune che della Provincia e, a sorreggere lo striscione in testa al corteo, il sindaco Giulio Marini che indossava il tricolore.
“Casò marò: basta con questa farsa” era il messaggio che apriva la manifestazione. Una farsa causata dalla pessima gestione della vicenda di Girone e Latorre da parte del governo Monti, con tanto di dimissioni del ministro Terzi.
Durante il corteo, da piazza del Teatro a piazza del Comune, è stato lanciato più volte lo slogan “Marò liberi” ed è stato intonato l’inno di Mameli tra gli applausi della gente che in quelle ore affollava il centro.
In piazza del Comune, infine, un enorme nastro giallo è stato piegato a formare un fiocco, lo stesso che molti dei sostenitori della manifestazione avevano al bavero della giacca, come simbolo  solidarietà.
Fratelli d’Italia ringrazia tutti i partecipanti al corteo, chi si è dato da fare per l’organizzazione dell’evento, chi si è aggiunto all’ultimo momento e anche chi ha sostenuto la causa pur non potendo fisicamente essere in piazza con gli altri.

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat