Giorgia Meloni (FDI) : “Vincere al primo turno è alla portata del centrodestra”

Viterbo – “Il centrodestra ha tutte le carte in regola per vincere al primo turno”. Elezioni comunali, a Viterbo oggi alle 18 in piazza delle Erbe arriva Giorgia Meloni. La leader Fratelli d’Italia ritiene la vittoria il 10 giugno alla portata della coalizione e su Giovanni Arena candidato sindaco: “Siamo orgogliosi di sostenere una persona popolare e che ha dimostrato di saper bene amministrare”.

Oggi arriva a Viterbo, in piazza delle Erbe per il comizio conclusivo di FdI. Cosa dirà ai viterbesi?
“Fratelli d’Italia – dice Giorgia Meloni – dirà ai viterbesi che è arrivato il momento del riscatto. Dopo l’affermazione alle politiche, il 10 giugno c’è la possibilità di completare l’opera, per far tornare il centrodestra al governo della città. Il futuro dei prossimi anni è nelle mani dei viterbesi e sono certa che non si lasceranno sfuggire quest’opportunità di cambiamento”.

Giorgia Meloni a Viterbo per gli auguri di Natale di FdI

A Viterbo per gli auguri di Natale, sul candidato sindaco lei auspicò una candidatura credibile e che unificasse. La scelta è caduta su Giovanni Arena. Lei conosce molto bene Viterbo. L’ex assessore soddisfa appieno le sue aspettative? 
“Siamo orgogliosi di sostenere la candidatura di Giovanni Arena, perché la sua non è soltanto una figura di sintesi di tutti i partiti del centrodestra e dei movimenti civici che lo sostengono, ma è una persona estremamente popolare che ha già dimostrato di sapere governare bene Viterbo. È una garanzia assoluta per i viterbesi”.

Sempre a dicembre, per il comune capoluogo chiedeva un progetto politico credibile. La coalizione a livello locale è unita, compresa la Lega, che però è al governo con il Movimento 5 stelle. Teme ripercussioni sulle intese a livello locale? 
“Un voto dato a FdI è un voto messo in cassaforte. Il nostro è un partito che non ha mai tradito, che è sempre stato coerente e che ha sempre messo l’interesse degli italiani prima di tutto. E i nostri candidati sono onesti, capaci, seri e visto che conoscono bene il territorio, sono in grado di dare risposte. A livello nazionale, Fratelli d’Italia non ha votato la fiducia, ma tiferà perché il governo Conte faccia bene. Perché noi siamo, prima di ogni cosa e prima di ogni scelta, sempre e comunque dalla parte degli italiani. A livello locale noi saremo i garanti della bontà dell’azione amministrativa e del programma del centrodestra”.

In caso di vittoria del centrodestra a Viterbo, c’è qualcosa tra i progetti che negli anni avrà sentito per la città, che più di altri vorrebbe vedere realizzato?
“Una delle priorità di Viterbo sono le infrastrutture, a partire dal completamento della Orte-Civitavecchia, per la quale le risorse sono state già state stanziate e non devono andare perse. Perché per FdI il futuro delle comunità locali passa dallo sviluppo e dal coraggio di portare a termine le opere necessarie in una nazione moderna. Noi vogliamo anche il consolidamento di Viterbo città universitaria e vogliamo portare avanti il progetto di Viterbo città delle terme, perché il termalismo è una potenzialità straordinaria, che questa città ha il dovere di esprimere appieno. E noi vogliamo farlo”.

Giorgia Meloni a Viterbo per gli auguri di Natale di FdI

Il centrodestra gode dei favori dei pronostici, dopo cinque anni d’amministrazione di centrosinistra a Viterbo. Ritiene possibile una vittoria al primo turno? 
“Sì, è un risultato a portata di mano e il centrodestra ha tutte le carte in regola per raggiungerlo. FdI ha messo in campo una lista di candidati estremamente competitiva, che unisce esperienza e innovazione, e siamo certi di fare bene”.

Il governo Giuseppe Conte è partito, quale sarà il vostro atteggiamento verso il nuovo l’esecutivo? 
“Noi siamo patrioti e guardiamo agli interessi dell’Italia. Non abbiamo votato la fiducia e non facciamo parte della maggioranza grilloleghista ma giudicheremo, senza pregiudizi, le scelte del Governo Conte. Se in parlamento arriveranno provvedimenti nell’interesse della nazione, noi li sosterremo. Se al contrario arriveranno provvedimenti che consideriamo lontani da noi o dannosi per l’Italia, come ad esempio quelli che contengono un assistenzialismo esasperato, noi li contrasteremo duramente. Lavoreremo sodo, senza risparmiarci, ma sempre guardando ai diritti e ai bisogni del popolo”.

Oggi, il centrodestra così come si è presentato agli elettori lo scorso 4 marzo, esiste ancora? 
“Il centrodestra è un sentimento maggioritario nel popolo italiano e Fratelli d’Italia intende difendere e rappresentare questo sentimento. Da questo punto di vista noi siamo una garanzia: FdI è sempre stato ben saldo nella coalizione di centrodestra, mentre altri sono entrati e usciti come se ci fossero porte girevoli. Noi non abbiamo mai tradito e non tradiremo”.

Giuseppe Ferlicca

LEGGI L’ARTICOLO SU TUSCIAWEB

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat