Fratelli d’Italia lancia il progetto “Mille occhi sulla città”

Più sorveglianza e più sicurezza per vivere a pieno e meglio la città di Viterbo.
E’ questo l’obiettivo del progetto “Mille occhi sulla città” lanciato da Fratelli d’Italia Viterbo che prevede una serie di iniziative congiunte per aumentare il livello d’attenzione sulla città.
A questo proposito è stato stilato un protocollo che Fratelli d’Italia ha intenzione di sottoporre al Prefetto della Provincia di Viterbo e al Sindaco affinché vengano adottate una serie di semplici accordi ed accortezze che rendano la città più sicura e sorvegliata.
Il tutto si basa sui principi di complementarietà e sussidiarietà.
Fratelli d’Italia, considerando i continui tagli di personale e di fondi alle forze dell’ordine, propone di stipulare degli accordi con altre figure che possano intervenire per aumentare il controllo di Viterbo. Tra queste, ad esempio, ci sono gli istituti di vigilanza privata che potrebbero segnalare eventuali situazioni di pericolo o di necessità dei cittadini per poi segnalarle alle forze dell’ordine e velocizzarne l’intervento.
Il Comune di Viterbo, inoltre, ha già predisposto l’installazione di una serie di telecamere di videosorveglianza. Ne sono attive già 38, sparse su tutto il territorio comunale con particolare attenzione alle zone maggiormente frequentate e più a rischio.
Ma c’è di più. Nel progetto di Fratelli d’Italia “SorvegliAMO Viterbo” è previsto anche un contributo attivo delle associazioni di cittadini. Si prevede infatti di organizzare una serie di corsi di formazione nei quali istruire i membri di queste ultime a mettere i propri occhi a disposizione di Viterbo, per segnalare eventuali criticità alle forze dell’ordine e aiutare la città ad essere più sicura e vivibile per tutti.
Questa proposta sarà portata in piazza domani sera dalle 20 alle 24 con un gazebo a piazza del Comune per la raccolta delle firme. I candidati di Fratelli d’Italia indosseranno delle magliette con lo slogan del progetto per farlo conoscere alla gente e cominciare a dimostrare concretamente di cosa si tratta.

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat