FDI-AN: CALISTI? UN UOMO DI SOSTANZA

“Finalmente qualcuno che sa di cosa sta parlando”. È questo il primo, ed unanime, pensiero dei gruppi consiglieri di Fratelli d’ Italia – Alleanza Nazionale alla notizia del “No” di Gianni Calisti, presidente provinciale della Federlazio, sulla mozione sul rilancio del distretto industriale di Civita Castellana presentata alla Camera dai deputati del Pd Alessandro Mazzoli e Alessandra Terrosi. Una mozione che, purtroppo, mostra l’incompetenza di chi ci governa.

“Basterebbero poche, ma essenziali, manovre per riportare a risplendere la ceramica nel nostro comune –affermano i militanti di FDI-AN – come ha esplicato in maniera chiara il presidente Calisti. Questi signori deputati hanno dimostrato, ancora una volta, la loro ignoranza nel settore. Siamo rammaricati dal fatto che il NOSTRO marchio, quello di Civita Castellana e dei civitonici, giace sepolto da un mucchio di scartoffie su qualche scrivania della Camera di Commercio di Viterbo”.

Se nel piccolo, i seguaci del Premier Renzi, non riescono a trovare soluzioni idonee per rialzare l’economia locale, come possono risollevare un’Italia che ormai è letteralmente in ginocchio? Inoltre bisogna abbattere il muro della burocrazia per poter velocizzare soluzioni efficienti, ideate da persone competenti, per far si che la situazione socio-economica cambi.

La mozione presentata dai due deputati del Pd, di fatto, suggerisce l’inattento operato dei loro colleghi civitonici che non si dedicano al comparto industriale e di conseguenza non riescono a capire la grave situazione in cui verte, ormai da qualche anno, la ceramica di Civita Castellana.

 

Gruppo consigliare Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Civita Castellana

Gruppo provinciale Fratelli d’ Italia – Alleanza Nazionale di Viterbo

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat