FDI all’incontro di Tuscania: serve un dibattito serio da parte di tutto il centro-destra

Il 30 ottobre scorso, nella Sala conferenze della biblioteca di Tuscania, si è svolto l’incontro-dibattito ospitato dalla sezione locale di Fratelli d’Italia. La riunione ha visto, oltre alla presenza del vicesindaco Liberati e del consigliere Stefania Nicolosi nel ruolo di padroni di casa, gli interventi dell’assessore provinciale Giuseppe Talucci Peruzzi e del portavoce provinciale di FdI Paolo Bianchini.

“Bisogna iniziare a discutere di politica perché non se ne parla più”, ha dichiarato il sindaco Fabio Bartolacci nel suo discorso di benvenuto.

“Credo – ha aggiunto il primo cittadino – che i partiti siano il fondamento della democrazia e quindi uno schieramento che viene per discutere della propria ideologia è importante. Spero che anche gli altri gruppi facciano lo stesso. Se torniamo a fare politica riusciremo ad avere un maggiore senso dello stato e delle istituzioni”.

“In questo periodo, nonostante siamo lontani dalle elezioni – ha continuato Paolo Bianchini – stiamo girando per la provincia per avere un confronto diretto con la cittadinanza. Questo accade in un momento storico importante, dove la mancanza di prospettive sta gettando nell’apatia la nazione. Una delle grandi contraddizioni di questo governo, non eletto da nessuno, è la legge di stabilità all’interno della quale ci sono una serie di norme a svantaggio degli italiani delle quali in pochi si rendono veramente conto”.

Bianchini ha poi continuato una approfondita analisi, in particolare economica ma anche di politica internazionale, su quelle che nella sua opinione, sono le evidenti contraddizioni dell’attuale governo.

“Da adesso serve un dibattito serio da parte di tutto il centro-destra, nel quale voglio coinvolgere anche il sindaco Bartolacci per fare un tavolo di confronto con il fine di migliorare questa situazione sempre più critica a causa della sinistra, la sinistra della disorganizzazione”.

In seguito è intervenuto Giuseppe Talucci Peruzzi che ha discusso delle problematiche legate alle infrastrutture del territorio tuscanese. “Questa provincia ha tantissime risorse a livello turistico ma per questo dobbiamo migliorare le strade che sono in condizioni pietose. Insieme al sindaco Bartolacci, stiamo lavorando proprio per migliorare questa situazione attraverso la costruzione di una rotatoria tra le strade Dogana e Tarquiniese. Oltre la rotatoria ci saranno altri lavori per una spesa totale di circa 400mila euro per migliorare il manto stradale di questo importante snodo turistico-economico, che diventerà ancora più importante dopo la costruzione della autostrada Tirrenica. Altri lavori verranno iniziati nelle strade interne come la caninese. Per Tuscania penso che non potevamo fare di meglio”.

Proprio per questo suo impegno a favore del comune, Leopoldo Liberati e Stefania Nicolosi hanno ringraziato pubblicamente Talucci Peruzzi. “L’assessore è stato modesto – hanno dichiarato – non immaginate il lavoro che c’è stato per raggiungere questo obiettivo, se pensate che per le strade esistono sei milioni di euro disponibili per tutta la provincia e Tuscania ne prende un milione, è facile comprendere che questo è un risultato enorme”.

All’interno di un discorso generico sulla tassazione nazionale, Liberati ha esposto le sue azioni per migliorare la pressione fiscale interna all’amministrazione. “La situazione economica come è noto è complessa. In poco tempo abbiamo fatto il possibile. Non abbiamo abbassato le tasse, ma siamo riusciti a non far pagare il massimo ai cittadini. Una cosa che non è assolutamente scontata. Cercheremo di migliorare ancora in futuro, ma già da ora in molti, soprattutto gli esercizi commerciali, hanno beneficiato di queste manovre”.

FdI-An Tuscania

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat