Comal Impianti, innovazione e ricerca da tutelare

Si scrive Comal Impianti e si legge eccellenza.

L’azienda di Montalto che realizza impianti fotovoltaici figura, insieme alla De Angelis di Gallese, che produce creme alimentari e alla Bio Nocciola di Carbognano, tra le 350 aziende italiane leader della crescita, dal 2014 al 2019.

Stamattina, una delegazione istituzionale, guidata dal deputato di Fratelli d’Italia Mauro Rotelli, dal dirigente provinciale del partito Alessandro Campisi, dal sindaco Sergio Caci e dall’assessore Marco Fedele si è recata a fare visita alla struttura.

A far da guida agli impianti, oltre agli ingegneri Alfredo Balletti ed Aldo Giovagnoli, l’amministratore Guido Paolini, Francesco Vitale ed Annarita Capone responsabile della sicurezza.

 

“La Comal è un chiaro esempio di come si possa fare ricerca ed innovazione al top anche nella nostra provincia, che conta ben tre aziende ai vertici della classifica di crescita nazionale.

Siamo venuti personalmente sul posto sia per complimentarci con i responsabili della società per l’impegno e la dedizione manifestata nel loro lavoro, sia per ringraziarli per non aver mollato tutto quando, qualche anno fa, la morsa della crisi economica ha ridotto in ginocchio tantissimi imprenditori.

La Comal non solo ha resistito con ostinazione ma ha visto attestarsi gli standard di sviluppo  su parametri straordinari: si parla del 120% solo nell’ultimo anno.

Attualmente,  gli addetti impiegati sono circa 70, ma l’azienda è continuamente alla ricerca di personale qualificato come tecnici o ingegneri, segno evidente che la specializzazione paga e dà i suoi frutti.

Fratelli d’Italia, al contrario di quanto si cerca di fare con il reddito di cittadinanza, è assolutamente favorevole al supporto di queste realtà imprenditoriali, che devono essere agevolate anche con un miglioramento dell’accesso al credito.

Solo aiutando le eccellenze nel loro percorso di crescita si può pensare ad un conseguente sviluppo dell’Italia, che non può certo passare attraverso un sussidio che incentiva i giovani a rimanere sul divano.”

 

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat