Bianchini su Asl: centralizzare gli acquisti

E’ a dir poco assurdo quanto emanato dalla direttiva della Regione Lazio che impone il taglio del 15% sul bilancio di previsione 2013 a tutti gli ospedali e le Asl del Lazio.
Si continuano a fare tagli indiscriminati davanti ad una calcolatrice quando ancora non è stato introdotto nessun principio fondamentale che preveda gare centralizzate con riferimento ai prezzi di mercato nazionali per aquisto di medicinali e di tutti i beni e servizi che le Asl necessitano.
E’ scandaloso che ancora oggi sia lasciata “discrezione sugli acquisti” e non si centralizzi per evitare sprechi e appetiti vari.
E’ ora di farla finita di tagliare posti letto o mettere a rischio posti di lavoro fondamentali per il funzionamento degli ospedali per poi vedere che non si fa nulla per evitare certi sprechi.
Queste decisioni rendono il nostro sistema sanitario regionale sempre più malato e inadeguato alle esigenze dei cittadini.

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat