Bianchini su agricoltura: favorire filiera corta e diminuire la burocrazia

In un territorio come quello del Lazio, e della Tuscia in particolare, è impossibile non parlare di difesa dell’agricoltura. Questo è un settore che merita una particolare attenzione e che va salvaguardato con ogni mezzo per garantire a tutte le realtà che vi ruotano attorno una ripresa e un futuro migliore.

Seguendo i punti fondamentali tracciati da Fratelli d’Italia, mi impegnerò affinché si rafforzi una politica a tutela delle produzioni tipiche locali, con particolare attenzione alle tantissime eccellenze che la nostra Tuscia offre come, tanto per fare qualche esempio, l’olio extravergine d’oliva, le nocciole e le castagne, senza dimenticare il settore ovino. Ricordiamo, infatti, che in provincia di Viterbo sono tantissimi i pastori, di origine sarda e non, che producono quantità notevoli di latte di grande qualità, ma sono poi costretti a commercializzarlo in Toscana e non nelle nostre zone.

Anche a questo proposito è fondamentale quindi favorire una filiera corta che riesca a prevenire i problemi legati alla volatilità dei mercati e una sempre più precisa tracciabilità dei prodotti e delle etichette che permettano anche ai piccoli produttori locali di esportare e di immettersi sul mercato internazionale.

E’ necessario infine sburocratizzare il più possibile le procedure amministrative che rendono complicato e macchinoso tutto il settore per favorire, invece, le agevolazioni fiscali, la ricerca e l’innovazione che diano un nuovo slancio a un settore antico ma in continua evoluzione e aggiornamento.

Per fare tutto questo non dimentichiamoci, infine, del grande ruolo che avranno per l’agricoltura anche le energie rinnovabili e una nuova concezione del turismo rurale che dia spazio anche alle più piccole risorse locali nel campo dell’enogastronomia, dello sport o della paesaggistica.

 

Paolo Bianchini
Candidato alla Regione Lazio per Fratelli d’Italia

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat