“Barelli mente sapendo di mentire”.

Barelli mente sapendo di mentire. Non è affatto corretto dire delle cose non vere, soprattutto se poi si rischia di essere sbugiardati subito.

La collaborazione che l’assessore Barelli avrebbe proposto al sottoscritto non è stata rifiutata, anzi.

Come ho avuto modo di ribadire già in passato, mi sono offerto direttamente per un passaggio di consegne rispetto ad una serie di progetti e iniziative in atto, come il cartellone dell’estate e del settembre viterbese e anche la bozza del regolamento sulla concessione dei contributi, ricordo che mi telefonò direttamente lui.

Relativamente a quest’ultimo l’assessore Barelli mi ha, candidamente, richiesto di approvarlo sic et simpliciter nel primo consiglio comunale.

Io per evitargli una gaffe paurosa, gli ho invece ricordato che tutti, ripeto tutti, i regolamenti che il consiglio approva devono essere “licenziati” dalla competente commissione, la quarta nello specifico.

Vedasi quanto sta accadendo per il regolamento Tares.

Malgrado la sua insistenza, denotando anche una giustificabile ignoranza degli iter amministrativi, ho ribadito che almeno un passaggio proforma il regolamento in commissione doveva farlo e, non essendo le stesse ancora costituite, vedevo difficile una sua approvazione immediata. Tutto qua.

Massima collaborazione da subito, mai accolta, così come quel passaggio di consegne che su tante cose sarebbe stato utile proprio a lui e alla sua inesperienza, infatti all’appuntamento datomi per incontrarmi non si presentò, senza nemmeno chiamarmi, scusandosi solo nel primo consiglio utile…

Luigi Maria Buzzi

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

WhatsApp chat